giovedì 8 febbraio 2018













Il coma ipoglicemico dovrebbe essere sospettato in tutti i pazienti con alterazioni dello stato di coscienza. Episodi ipoglicemici che possono progredire verso il coma ipoglicemico sono una delle complicanze acute più frequenti nei pazienti diabetici in terapia insulinica.




TRATTAMENTO





L'obiettivo terapeutico consiste nel riportare la glicemia nei livelli di norma più rapidamente possibile. Se il paziente è parzialmente cosciente e in grado di deglutire, alimenti contenenti glucosio, come dolci, succo d'arancia zuccherato, dovrebbero essere assunti rapidamente. Una dose iniziale ragionevoli è di circa 20 g di glucosio. Il fruttosio, contenuto in molti alimenti ipocalorici per i diabetici non è utile in quanto anche se può essere metabolizzato dai neuroni
non attraversa la barriera ematoencefalica. 




Se il paziente è incosciente, è necessario somministrare per via endovenosa 20-25 ml  di glucosio al 50%  in 1-3 minuti, quando il glucosio endovena non è disponibile 1 mg di glucagone per via intramuscolo o endovena. La somministrazione di glucagone solitamente ripristina lo 
stato coscienza in  10-15 minuti. Si dovrebbero evitare tentativi di alimentare il paziente a causa del pericolo di polmonite ab ingestis. Appena il paziente riprende lo stato 
di coscienza, è indicato il ritorno all' alimentazione per os appena possibile. La glicemia deve essere monitorata per il periodo successivo 12-24 ore per verificare l'euglicemia 
stabile​.


0 commenti:

Posta un commento

Etichette

Pagine

Calazio

Serendipity360

Metti mi piace sulla mia pagina facebbok

Like us on Facebook

BTemplates.com

Categories

Powered by Blogger.

Blogger templates

Pancia piatta in sette giorni

Avere la pancia piatta è il sogno di ogni donna, purtroppo ottenere una pancia piatta  non è facile  anche quando non si è sovrappeso...

Post più popolari

Serendipity360-Benessere e Salute

Pagine

Translate

Google+ Followers

Segui tramite email

Popular Posts