mercoledì 28 febbraio 2018








La durata del ciclo mestruale e le caratteristiche del sanguinamento forniscono preziose informazioni circa eventuali anomalie della funzione ovarica e/o dell' apparato genitale. La terminologia comunemente accettata per definire le alterazioni della frequenza delle mestruazioni, più spesso causate da endocrinopatie, è la seguente:

- polimenorrea (mestruazioni ravvicinate con cicli di 
  durata  inferiore a 21 giorni);

- oligomenorrea ( mestruazioni distanziate con cicli di 
  durata superiore a 35 giorni);

amenorrea (mancanza di mestruazioni per un 
periodo superiore a 3 cicli o 6 mesi).



Sebbene queste anomalie possano essere espressione di patologie extraovariche (mancata canalizzazione del tratto uterovaginale, assenza di utero, miomi uterini, polipi endometriali, endometriti, malattia del sangue, deperimento ecc..) spesso esse sono espressione di alterazioni dell'asse ipotalamo-ipofisi-gonadico. L' amenorrea è la più frequente e importante di queste manifestazioni ed è definibile come l'assenza di flussi mestruali in una donna in età riproduttiva. Essa può essere primaria, ossia  sostenuta dalla mancata comparsa del menarca in una donna che abbia compiuto 16 anni, o secondaria, ossia comparire in una donna che abbia già avuto cicli spontanei. In quest'ultimo caso, perché possa essere definita come amenorrea, l'assenza dei flussi mestruali deve essere superiore a 3 cicli o sei mesi. Si noti quindi che i termini amenorrea primaria e amenorrea secondaria si riferiscono all'insorgere temporale del disturbo e non hanno alcun riferimento alla sua patogenesi: essi non vanno pertanto confusi con l'insufficienza ovarica primaria da danno ovarico e l'insufficienza ovarica secondaria da causa ipotalamo-ipofisaria. Mentre 
nell' amenorrea secondaria i caratteri sessuali secondari sono in genere normalmente presenti, nell' amenorrea primaria il grado di sviluppo fenotipico dei caratteri sessuali può variare dal normale
 all' infantile a seconda della causa che sostiene l'amenorrea. 


L'assenza di più cicli in una donna in età riproduttiva che non sia in gravidanza o stia allattando va considerato con attenzione. 
L'amenorrea è una condizione molto frequente: circa il 30% delle donne che si rivolgono a un centro ginecologico denuncia questo problema. Anomalie anatomiche e difetti genetici sono le cause più frequenti di amenorrea primaria. Tuttavia, tutte le patologie che possono causare amenorrea secondaria possono anche presentarsi come amenorrea primaria. Un modo logico di classificare le cause dell' amenorrea è quello basato sulla sede dell'alterazione: amenorrea ipotalamica, ipofisaria, ovarica e uterina. La causa più frequente di amenorrea secondaria non è patologica ma è
la gravidanza, esclusa la quale le cause più frequenti sono:

difetti ovarici (40%)

disfunzioni ipotalamiche (35%) 

- ipofisaria (19%) 

- problemi uterini (5%). 


La valutazione dei livelli di gonadotropine circolanti (basse, normali o elevate) consente una prima distinzione in forme ipo, normo e ipergonadotrope e permette di individuare il livello dell' alterazione alla base dell' amenorrea.

Gli strumenti diagnostici dei quali avvalersi, in base alle indicazioni cliniche con l'opportuna gradualità, sono rappresentate da:

- accurata anamnesi familiare, personale e farmacologica 

- esame ginecologico

- ultrasonografia pelvica

- valutazione basale e dinamica dell'asse ipotalamo-ipofisi-ovaio

- funzione tiroidea e corticosurrenalica

- studio radiologico della regione ipotalamo-ipofisaria, e dalla determinazione del cariotipo.







Articoli correlati:


Affrontare serenamente la menopausa










Menopausa: il ritorno al piacere









Menopausa:disturbi e alimenti per restare in linea









Dolore intimo e radiofrequaenza quadripolare






0 commenti:

Posta un commento

Etichette

Pagine

Calazio

Serendipity360

Metti mi piace sulla mia pagina facebbok

Like us on Facebook

BTemplates.com

Categories

Powered by Blogger.

Blogger templates

Pancia piatta in sette giorni

Avere la pancia piatta è il sogno di ogni donna, purtroppo ottenere una pancia piatta  non è facile  anche quando non si è sovrappeso...

Post più popolari

Serendipity360-Benessere e Salute

Pagine

Translate

Google+ Followers

Segui tramite email

Popular Posts