domenica 12 marzo 2017










La ragade anale è un' ulcera lineare del canale anale distale e rappresenta una delle più frequenti cause di dolore e sanguinamento anale. Circa il 90% delle ragadi anali sono localizzate a livello della parete posteriore dell'ano e il 10% nella parete anteriore. Le ragadi che si sviluppano in qualsiasi altra zona dell'ano e quelle che non guariscono con un corretto trattamento dovrebbero far sospettare altre patologie (malattia di Crohn perineale, lesioni infettive o neoplasie perianali). 

CAUSE


Le cause della ragade sono sconosciute. Varie le ipotesi patogenetiche: vascolare, meccanica, infettiva, stress, ipertono anale, stipsi e diarrea. Alcune ragadi possono essere secondarie a interventi chirurgici sul canale anale. Molte ragadi anali probabilmente guariscono spontaneamente in 1 o 2 settimane. 
Altre possono cronicizzare, per motivi che rimangono ancora da chiarire. Il dolore per una ragade anale può essere così intenso che il paziente inizia a evitare la defecazione, con ulteriore indurimento delle feci ed esacerbazione dei sintomi. La ragade anale acuta (presente da < 6 settimane) è superficiale e ha bordi ben delimitati; la ragade cronica (presente da >6 settimane) ha bordi cheratinosi  e si associa con marisca cutanea e/o papilla anale ipertrofica. 




DIAGNOSI



La diagnosi viene effettuata mediante ispezione della commissura posteriore dell'ano. Il dolore può rendere l'esame digitale e 
l'anoscopia impossibili, pertanto eseguibili solo in sedazione profonda. La rettosigmoidoscopia deve escludere la presenza di una neoplasia, di una malattia di Crohn o di una proctite. 




LA TERAPIA






La terapia mira a eliminare lo spasmo sfinterico e a promuovere 
la cicatrizzazione della ragade. 





I presidi sono:

💥i semicupi caldi miorilassanti

💥 applicazioni locali di unguenti con farmaci miorilassanti come i nitrati (trinitroglicerina) e calcio-antagonisti (nifedipina, diltiazem), infiltrazioni locali nel SAI tossina botulinica, auto-dilatazioni anali mediante coni di plastica del diametro fino al 25 mm e, infine, intervento chirurgico di sfinterotomia.

0 commenti:

Posta un commento

Google+ Badge

Etichette

Pagine

Serendipity360

Metti mi piace sulla mia pagina facebbok

Like us on Facebook

BTemplates.com

Categories

Powered by Blogger.

Blogger templates

Pancia piatta in sette giorni

Avere la pancia piatta è il sogno di ogni donna, purtroppo ottenere una pancia piatta  non è facile  anche quando non si è sovrappeso...

Pagine

Translate

Google+ Followers

Segui tramite email

Popular Posts