mercoledì 8 marzo 2017










Il frutto dell'albero di melograno racchiude dentro i suoi piccoli chicchi rossi tantissimi benefici per l'intero organismo, oltre a uno scrigno di miti e leggende. Simbolo di longevità e abbondanza, le sue proprietà terapeutiche sono conosciute fin dai tempi di Ippocrate, il "padre della medicina", ma solo recentemente, dopo una serie di studi dettagliati, sono stati riconosciuti gli effetti e le proprietà terapeutiche della melagrana sulla salute dell'uomo.

  Effetto protettivo 


Partiamo dal sapore. All'assaggio la melagrana  ha una base dolciastra che viene in parte coperta dal suo tono leggermente amaro e astringente. Quello che invece non si sente è l'elevato contenuto di flavonoidi che, al solo morso, lo rendono uno dei 
frutti più ricchi di antiossidanti che si trova in natura. I flavonoidi, infatti, sono sostanze che contrastano i radicali liberi, ritardando l'invecchiamento cellulare e svolgendo una funzione protettiva sul cuore e sulle arterie. Ha inoltre un'azione riequilibrante sul sistema ormonale ed è  uno stimolante con valenze specifiche nella donna e nell'uomo. Il motivo è da ricercarsi nella presenza di fitoestrogeni contenuti nella sua polpa. Ma è soprattutto un frutto da gustare, perché buono e fa bene. Un po' come per tutta la frutta è amica del colesterolo ed è  ricca di fibre e di vitamine; è inoltre povera di calorie: quindi un'alleata della dieta. 

Ottima da bere


 La melagrana è ottima se consumata fresca, ma i chicchi possono essere mixati con insalata e cereali, sparsi sui gelati e dessert. Come si prepara? Il frutto deve essere aperto a metà, incidendo la buccia con un coltello e facendo attenzione a non penetrare all'interno per non tagliare i chicchi e far uscire il succo. 
I semi possono essere consumati freschi, anche se vengono consumati più frequentemente sotto forma di succo ottenuto dalla spremuta di semi. Una raccomandazione:  se lo preparate a casa consumatotelo subito perché i suoi principi attivi si ossidano facilmente con l'esposizione a luce e aria. 


Benefici 




DEPURA IL SANGUE

La principale proprietà della melagrana riguarda l'azione sul cuore e arterie: grazie al consistente contenuto di flavonoidi è un frutto perfetto per preservare l'elasticità dei vasi sanguigni. Per un'azione specifica sull'apparato cardiocircolatorio è consigliabile l'utilizzo del succo biologico. Come cura, bisognerebbe berne mezzo bicchiere alla mattina per due mesi, ripetendo sempre il ciclo ogni cambio di stagione. 



AUMENTA LA DIGERIBILITA'

Non dimentichiamoci di aggiungere la melagrana alle insalatone miste e ai carpacci di pesce: i suoi chicchi rossi danno una nota di colore, rendono il piatto più digeribile aggiungono una piccola dose di antiossidanti. L'abbinamento della melagrana, che è un frutto alcalinizzante, con le proteine animali (carni, formaggi) contrasta la formazione di scorie acide che favoriscono la degenerazione dei tessuti. 



AIUTO IN MENOPAUSA

Grazie al concentrato di sostanze estrogeniche, il succo di melagrana aiuta le donne a contrastare i più frequenti disturbi della menopausa come la ritenzione idrica, depressione, osteoporosi, fragilità ossea e anche la perdita di elasticità cutanea


AMICA DELLA DIETA



Avendo un basso contenuto calorico, circa 63 calorie per 100 grammi, essendo ricchissima di acqua, la melagrana stimola la diuresi ed è un frutto molto consigliato nei soggetti che soffrono di diabete o che segue una dieta dimagrante, ovviamente a patto che non se ne consumino dosi eccessive. 



TI RENDE PIU' BELLA


Nei suoi chicchi vi è  un elemento chiamato acido ellagico che può impedire il deterioramento del collagene, la principale proteina del tessuto connettivo. Questo effetto mantiene intatta la struttura della pelle, rallentando la formazione delle rughe. Il succo di melagrana può essere utilizzato localmente, come una crema di bellezza, per prevenire l'invecchiamento della pelle. 


SCORTA DI VITAMINE



Il succo di melagrana si usa anche come condimento al posto della salsa di soia, limone o aceto. Questo frutto è costituito per il 80% da acqua, mentre il resto è uno scrigno di sostanze salutari, quali: vitamine ( A, vitamine B1, B2, B3, B5, B6, vitamina C, vitamina E, K e J); minerali (potassio e fosforo, manganese, calcio, magnesio, zinco, rame, ferro, sodio e selenio. Anche se l' arancia è la regina dei frutti per quel che riguarda la concentrazione di vitamina C, mangiare il frutto del melograno soddisfa  il 40% del bisogno giornaliero di vitamina C, che sappiamo essere fondamentale per il nostro organismo per difenderci da malanni, influenza, soprattutto nel periodo invernale. 



E' ANTIBATTERICA


Non tutti sanno che la melagrana fa bene al cavo orale: possiede infatti proprietà antibatteriche e antivirali, che possono essere utili anche contro le comuni malattie delle gengive. 


ANCHE AFRODISIACA



Anche per gli uomini succo di melagrana si è dimostrato un utile alleato. Uno studio condotto da ricercatori della Queen Margaret University di Edimburgo ha dimostrato i benefici sulla mancanza
di desiderio sessuale e sulla disfunzione erettile. Dopo 15 giorni di assunzione regolare, in tutti i pazienti si è registrato un aumento dei livelli di testosterone quasi del 30%, senza alcun aumento della pressione sanguigna. 



(Tratto da un servizio di Simona Cortopassi, con la consulenza di Martina Rodini naturopata)

0 commenti:

Posta un commento

Google+ Badge

Etichette

Pagine

Serendipity360

Metti mi piace sulla mia pagina facebbok

Like us on Facebook

BTemplates.com

Categories

Powered by Blogger.

Blogger templates

Pancia piatta in sette giorni

Avere la pancia piatta è il sogno di ogni donna, purtroppo ottenere una pancia piatta  non è facile  anche quando non si è sovrappeso...

Pagine

Translate

Google+ Followers

Segui tramite email

Popular Posts