sabato 4 marzo 2017











Un dono degli antipodi 



In Italia si vedono degli Eucalipti solo al Sud, ma se si attraversa 
il Portogallo se ne incontrano vastissimi boschi, fresche e ombrosi
nei climi caldi. È un albero davvero bello e  insolito, questo sempreverde: alto fino a 100 metri, ha una corteccia grigiastra che si stacca a lunghe scaglie; le foglie sono lunghe e strette, appuntite, coriacee punteggiate di ghiandole oleose. I fiori sono ben nascosti (questo significa Eucalyptus) in capsule lignee di un bel colore argentato. E infatti questo albero strano non è originario dei nostri climi, ma giunge nientemeno che dall'altra parte del globo, ed esattamente dall'Australia, dove prosperano molte specie simili che formano intere foreste. Per gli aborigeni l'eucalipto era ed è prezioso. Con le foglie pestate preparavano (e presumibilmente preparano) cataplasmi da applicare su ferite, infezioni, piaghe, scottature. Inoltre, sempre con le foglie, curavano la febbre; estraevano poi il succo resinoso di alcune specie per combattere la dissenteria. Bruciavano anche il legno per insaporire i cibi. Gli europei non si accorsero subito delle proprietà dell'eucalipto. Fu verso la metà del XIX secolo che  il direttore dei giardini botanici di Melbourne ipotizzò che le foglie avessero delle proprietà antisettiche, perché il loro odore era simile a quello delle caieput. Poco dopo, i francesi cominciano a piantare eucalipti in Algeria, nella speranza di sconfiggere le malattie tropicali: nel giro di pochi anni questi alberi imponenti (che a 6 anni hanno già un altezza di 20 metri) avevano bonificato i terreni paludosi e impedito il diffondersi della zanzara portatrice di malaria. L'eucalipto, che venne perciò battezzato albero delle febbre, cominciò a essere piantato nelle zone malariche di Italia, Corsica, Spagna. Grazie alla sua rapida crescita e al suo legno robusto usato per mobili, manici di attrezzi, parti delle navi, fu sfruttato anche per la produzione di legname, a tal fine è piantato in Portogallo e in Etiopia. In questa nazione, in particolare, risolse in fretta le conseguenze negative dei disboscamenti eccessivi. 





La saggezza degli aborigeni









 L'eucalipto è una pianta preziosa, insomma. L'olio essenziale che se ne ricava è fortemente antibiotico, combatte i batteri, funghi e virus, risveglia e rischiara la mente, dà sollievo ai muscoli doloranti, purifica la pelle grassa. Ma forse il maggiore beneficio dell'eucalipto è a carico delle vie respiratorie: basti pensare che 
l'eucalipto è una delle componenti di una ben nota pomata da spalmare sul petto per decongestionare i bronchi. Perciò si possono alleviare i disturbi provocati da bronchiti e sinusiti mettendo un paio di gocce di olio essenziale in una bacinella di acqua calda inalando i vapori. Bruciato nell'apposito fornelletto o aggiunto all'acqua della vaschetta del radiatore, l'olio essenziale purifica e deodora l'ambiente, dando allo stesso tempo grande sollievo alle  vie respiratorie. Infine si possono aggiungere le foglie ai pot-pourri, o arricchire delle composizioni di fiori secchi con le belle capsule grigie che, tra l'altro, pare abbiano proprietà di scacciare gli insetti. 


Uso consigliato 

💥  massaggi 

💥  bagni 

💥  inalazioni e  suffumigi

💥  impacchi caldi


Avvertenze particolari

💥  usare moderatamente 

💥  potenzialmente irritante su pelli sensibili 

💥  non usare se soggetti a pressione alta 


Specie utilizzata : Eucalyptus globulus 

Famiglia: Mirtacee 

Provenienza: Australia 

Parti usate: foglie 

Colore dell'olio: assente o  giallognolo 

Profumo: balsamico, penetrante 

Proprietà: antiparassitarie, antisettiche, 
aromatizzanti, balsamiche, espettoranti 

Avvertenza: dosi eccessive provocano confusione 
e stordimento, non dare ai bambini piccoli.


(Tratto da "Aromaterapia di Giuliana Lomazzi)

0 commenti:

Posta un commento

Google+ Badge

Etichette

Pagine

Serendipity360

Metti mi piace sulla mia pagina facebbok

Like us on Facebook

BTemplates.com

Categories

Powered by Blogger.

Blogger templates

Pancia piatta in sette giorni

Avere la pancia piatta è il sogno di ogni donna, purtroppo ottenere una pancia piatta  non è facile  anche quando non si è sovrappeso...

Pagine

Translate

Google+ Followers

Segui tramite email

Popular Posts