martedì 21 febbraio 2017









Joseph Pilates nacque in un piccolo paesino tedesco chiamato Mönchengladbach, vicino a Düsseldorf. Suo padre,il cui cognome originale era Pilatu, aveva origine greca e fu un atleta pluripremiato in Germania. Pare che da piccolo il padre venisse preso in giro dai suoi coetanei che lo schernivano dicendo "Ponzio Pilato, assassino di Gesù Cristo" e proprio per questo motivo successivamente decise di cambiare il suo cognome in Pilates. Sua madre, invece, era una naturopata di origine tedesca.
Joseph era un bimbo magro e cagionevole di salute. Infatti soffrì di asma, rachitismo e febbre reumatica, patologie che lo portarono a sviluppare una muscolatura debole che gli causò alterazioni posturali e anchilosi articolari che gli provocarono una diminuzione o incapacità di movimento.
Questi suoi problemi a livello fisico, lo portarono a decidere di studiare attentamente il corpo umano, cercando di scoprire il modo di rinforzarlo e rinvigorirlo attraverso l'esercizio fisico
Il vecchio medico di famiglia gli regalò un vecchio libro di anatomia dal quale iniziò a studiare tutte le parti del corpo. Allo stesso tempo si dedicò a uno studio molto attento del movimento negli animali, filosofia orientale e i metodi di allenamento dei Greci e dei Romani. Questi due popoli Antichi erano secondo Joseph gli esempi da seguire poiché a parer suo erano riusciti a raggiungere l'equilibrio ideale tra corpo, mente e spirito. Inoltre, in un'intervista rilasciata nel 1959 a un giornale di New York, Joseph Pilates dichiarò di basare il suo metodo sull'innocenza e la semplicità ed essenzialità del movimento dei bebè e dei gatti, caratteristiche che si re-incontrano nei movimenti degli esercizi del Metodo Pilates. Altre discipline praticate che influirono sul suo nuovo metodo di allenamento furono il culturismo, la lotta, lo 
yoga il  Tai Chi, la meditazione zen e la ginnastica, unite a un grande studio della biomeccanica del corpo e al corretto utilizzo della respirazione.


La determinazione a superare le sue difficoltà a livello fisico fu talmente grande che, a quattordici anni, dopo aver superato le patologie da cui era affetto, iniziò a posare come modello anatomico e diventò un grande sportivo (raggiunse buoni risultati nella boxe e nella ginnastica e acquisì un buon livello come nuotatore, sub e sciatore). 
( Da Wikipedia)








Nel mondo ci sono circa 11 milioni di persone che praticano il Pilates e molte star come Gwyneth Paltrow, Madonna, Sharon Stone e Jennifer Aniston, tutte fans di questa disciplina,che hanno contribuito a renderlo famoso. Ma il pilates è, prima di tutto, un'attività sportiva che ha dimostrato nel tempo la sua validità e la sua efficacia nel campo della danza, dell'educazione sportiva 
e della fisioterapia. 


Di cosa si tratta? 

Il Pilates è un programma di esercizi molto efficaci, sviluppato 
da Joseph Pilates, che aiuta ad allungare e scolpire la figura, a controllare la respirazione e ad aumentare la resistenza. 
Nel Pilates nulla è lasciato al caso: al contrario, l'essenza di questa disciplina è nel controllo attento dei muscoli e del proprio corpo in ogni movimento. Ma gli esercizi sono numerosi (ne esistono più di 5000) e necessitano di grande padronanza del corpo e massima concentrazione.


Perché a praticare il Pilates?


 Il primo obiettivo è rinforzare i muscoli del "power house" chiamato anche "centro", quell' insieme di muscoli profondi, responsabili della postura, che si trovano tra le costole e il bacino, attorno alla colonna vertebrale (addominali, muscoli pelvici e della schiena), che sono il centro dell' energia del corpo, e aiutano anche a essere più stabili. 
Il secondo obiettivo è migliorare la coscienza del proprio corpo, della sua forza ma anche dei suoi limiti per riuscire a utilizzarla al meglio anche nella quotidianità. 
Joseph Pilates ha sempre sottolineato l'importanza dell'armonia 
tra corpo e spirito, ed è per questo motivo che ha chiamato la sua ginnastica "Contrology". Grazie alla consapevolezza che acquisirete con il Pilates  vi verrà spontaneo camminare con la schiena dritta, stare seduti mantenendo la giusta postura e correggere tutte le posizioni sbagliate che tendevate da assumere. Diventerete inconsciamente competenti, come diceva Pilates ed otterrete queste sane abitudini senza neanche pensarci, perché entrerà naturalmente a far parte del vostro quotidiano. 


Pilates Mat  e reformer 


Gli esercizi di Pilates possono essere fatti a terra, corpo libero (Pilates Matwork, da matti, "tappetino"o con l'ausilio di accessori come lo swissball o il ring. 
Esiste anche il Pilates reformer, che si pratica su una macchina 
e che è più intenso ma complementare al mat pilates. 
I cavi e le molle della macchina, collegate a dei pesi sollecitano il muscolo in profondità. 

Chi può praticare il Pilates?

Il Pilates è ottimo per gli sportivi di alto livello ma anche per i sedentari che vogliono ritrovare la forma, perché 
 rispetta le capacità fisiche di ognuno e non  richiede sforzi violenti. Il Pilates è consigliato anche a chi ha subito un trauma sportivo, alle donne incinte (tranne l'ultimo mese di gravidanza), ma è ottima anche per chi vuole tornare in forma dopo il parto, 
si può cominciare a praticare già a due mesi di distanza dal parto. 


I benefici... 
                .....del Pilates 


ll metodo Pilates apporta numerosi benefici per il corpo e per la salute. Ecco i più importanti:

Pancia piatta:  il centro del corpo, ovvero la pancia, viene sollecitato in tutti gli esercizi grazie al lavoro degli addominali profondi e, in particolare, del muscolo trasverso. 

Colonna vertebrale  più elastica: con l'età, i dischi intervertebrali si usurano, perdendo la capacità di ammortizzare i traumi subiti, la colonna diventa più rigida. Il Pilates la allunga, migliorandone mobilità ed elasticità. 

Muscoli tonici:  il Pilates utilizza delle combinazioni di movimenti che sviluppano alcuni muscoli e ne allungano altri. Il risultato è una muscolatura armoniosa. 

Postura corretta: la pratica del Pilates aiuta il corpo a riallinearsi 
e migliora la postura, regalando un portamento più slanciato e un fisico più agile. 

Addio mal di schiena:  il Pilates può essere utilizzato anche a fini terapeutici perché aiuta a combattere il mal di schiena cronico e dolori lombari, cervicali e articolari.

0 commenti:

Posta un commento

Google+ Badge

Etichette

Pagine

Serendipity360

Metti mi piace sulla mia pagina facebbok

Like us on Facebook

BTemplates.com

Categories

Powered by Blogger.

Blogger templates

Pancia piatta in sette giorni

Avere la pancia piatta è il sogno di ogni donna, purtroppo ottenere una pancia piatta  non è facile  anche quando non si è sovrappeso...

Pagine

Translate

Google+ Followers

Segui tramite email

Popular Posts