mercoledì 31 agosto 2016







La bulimia nervosa è un disturbo del comportamento alimentare ( DCA), "boùlimos" dal greco "fame da bue".
I disturbi del comportamento alimentare, sono di solito di origine psicologica ( escluse cause organiche) e i soggetti che ne sono affetti vivono la propria quotidianità in funzione del cibo e del peso corporeo ,fino a  farlo diventare una vera e propria ossessione.

La persona affetta da bulimia di solito si lascia andare a delle vere abbuffate , ingurgita cibo in quantità eccessiva per poi trovare il modo per non metabolizzarlo, ricorrendo a sistemi diversi di espulsione del cibo ingerito, vomito autoindotto,uso di lassativi, il tutto per non prendere peso, non ingrassare.
L'abbuffata avviene di nascosto,  l'assunzione dei cibi è senza controllo , il soggetto bulimico mangia fino al limite massimo possibile, fino a stare male.
Subito dopo il senso  di colpa induce il soggetto a ricorrere ai rimedi sopracitati per neutralizzare "l'abbuffata", eliminare gli effetti prima che il cibo si trasformi in grasso.
Il vomito viene provocato meccanicamente con le dita alla gola ( altri oggetti), nel corso degli anni quando il disturbo si è radicato si è in grado di vomitare a comando.
L'uso dei lassativi rappresenta un altro sistema per eliminare il cibo ingerito durante "l'abbuffata , è un sistema al quale ricorre un terzo dei soggetti affetti da bulimia.
Digiuni forzati e lunghi devono anche porre rimedio all'ingestione di cibi senza controllo.

Si può riconoscere un soggetto che pratica regolarmente il vomito auotoindotto dalla callosità sulle mani e dalle abrasioni dovute all'azione degli incisivi durante le ripetute volte in cui si usano le mani per provocare il vomito, dallo sfaldamento delle unghie dovuto all'effetto deteriorante  del ph gastrico ,danni ai denti, alle gengive, alle lingua dovuti all'effetto corrosivo dei succhi gastrici.












Il vomito può dare luogo ad alterazioni metaboliche riconducibili alla  perdita di cloro e liquidi con conseguente modificazioni dell'omeostasi elettrolitica.

Gli effetti sulla salute possono essere devastanti.


Cause

La bulimia colpisce le donne nella misura del 90%, come accade nell'anoressia.


Le cause possono essere riconducibili ad una molteplicità di fattori, tra cui quelli legati alla genetica , socioculturali e psicologici.

L'importanza eccessiva al peso, alla forma del corpo e il controllo dell'alimentazione ,rappresenta uno dei fattori principali nei disturbi dell''alimentazione.
Il corpo rappresenta un'identità ed è  il tramite dei nostri rapporti con gli altri ,il corpo viene strumentalizzato per  esprimere i propri bisogni, un modo per comunicare il disagio più profondo.

Bassa autostima: chi ha bassa autostima ha bassa fiducia in se stesso e nel mondo, una ricerca continua del consenso degli altri, scarso spirito di iniziativa, mancanza di un progetto, è un soggetto vulnerabile e soffre di disturbi ansiosi.

Le diete ipocaloriche , quelle spesso pubblicizzate come miracolose per avere un corpo perfetto, a causa dei loro effetti nocivi, possono innescare pericolosi  meccanismi in tema di disturbi dell'alimentazione.

Fattori predisponenti legati a problemi familiari, affettivi, di lavoro, eventi stressanti, traumi emotivi.



Guarire è possibile?

Guarire è possibile seguendo un percorso terapeutico mirato,con l'aiuto di medici, nutrizionisti e psicologi.

La cura deve riguardare il corpo e la mente

Una forte motivazione personale, la voglia di riprendere in mano la propria vita,può essere un passo fondamentale per intraprendere un percorso di guarigione e interrompere quel circolo vizioso dal quale sembra impossibile uscire.

Attraverso un aiuto psicologico trovare nuove motivazioni e progetti di vita che possano far crescere l'autostima.

Riporre fiducia nella famiglia e nelle persone care , accettare e credere nei loro consigli, l'amore è una delle forze più potenti per l'animo umano , permette di uscire dalla sofferenza e  dal labirinto della solitudine.





















lunedì 29 agosto 2016





Avere la pancia piatta è il sogno di ogni donna, purtroppo ottenere una pancia piatta  non è facile  anche quando non si è sovrappeso.
Molti fattori possono incidere sul gonfiore, una cattiva digestione, digestione lenta e ingestione di  aria durante i pasti,pasti consumati troppo in fretta e alimenti che favoriscono il gonfiore.
Lo stress e le tensioni influiscono notevolmente sul gonfiore intestinale.



Cosa non fare


Evitare di mangiare in continuazione


Non masticare chewing-gum

Non mangiare spesso caramelle

 Evitare grandi abbuffate e cibi "spazzatura

 Non coricarsi subito dopo i pasti

 Evitare bibite gassate

Non fumare durante i pasti



Cibi da evitare


Evitare o limitare il consumo di legumi  lenticchie, ceci, fave, fagioli  perchè favoriscono la flatulenza


Cavoli ,broccoli 

Cucinare senza grassi, preferire la cottura al vapore, alla griglia, in padella antiaderente evitando le fritture.


Evitare  i latticini, escluso lo yogurt, perchè possono causare gonfiore addominale

Evitare bibite gassate

Evitare cibi con zuccheri aggiunti


Cosa mangiare







Consumare preferibilmente:

Alimenti integrali  (pasta, riso ) e ricchi di fibre

Verdure cotte al vapore ( non fritte)


The verde al mattino ma anche più volte al giorno

Yogurt magro 

Via libera agli alimenti ottimi per depurare come carciofi, finocchio, kiwi , cereali integrali.

Merluzzo magro ai ferri

Idratarsi correttamente















 Ti potrebbero interessare



Addominali da fare a casa




Avere una pancia piatta è il sogno di tutti, ma per avere degli 

addominali perfetti, se c'è del grasso in eccesso , bisogna 
seguire una dieta, praticare attività aerobica per accelerare 
il metabolismo e bruciare calorie....( Continua a leggere )



Lo squat per glutei sodi e perfetti da fare a casa






Lo squat è uno dei migliori esercizi per per tonificare i glutei e le gambe.
Questi esercizi semplici e veloci, si possono fare tranquillamente a casa, 
e se fatti bene e con costanza possono dare dei risultati eccezionali.


I classici inimitabili ed efficacissimi squat : ( Continua a leggere )


Attività fisica e sedentarietà

Risultati immagini per sedentarietà

Svolgere una regolare attività fisica 
fa bene alla nostra salute, numerosissimi 
studi hanno dimostrato l'importanza 
dell'esercizio fisico per il benessere del 
nostro corpo e della nostra mente. .



Dimagrire camminando



 Si può dimagrire camminando?
Studi recenti affermano che una camminata veloce sia 
un metodo eccellente per bruciare calorie e ricevere 
anche un benessere psicologico.
Camminare è rilassante e richiede solo voglia e 
buona volontà, si può fare sempre e  senza dispendio
 economico..
( Continua a leggere )









































martedì 23 agosto 2016



L' anoressia maschile è poco conosciuta poichè questo disturbo colpisce prevalentemente le
donne (90%).
Da recenti studi emerge che il disturbo colpisce anche i maschi nella misura del  5% - 10% .

Gli studi hanno sempre avuto un orientamento prettamente femminile essendo l'anoressia considerata esclusivamente delle donne.

Se andiamo indietro nel tempo, troviamo tra gli studi del medico britannico Richard Morton una diagnosi di anoressia su un maschio di 16 anni( e una ragazza di 18 ) che in assenza di cause organiche rifiutava di alimentarsi. 
All'inizio  Morton curò il ragazzo con preparati farmacologici ma non ottenne alcun beneficio, considerato il fallimento di questa cura  gli consigliò di andare in campagna e respirare aria pura, di andare a cavallo e fare una cura a base di latte,questa terapia portò benefici notevoli al ragazzo.
 
















“Il figlio del reverendo Steele, mio buon amico, intorno al sedicesimo anno di età, cadde
gradualmente in un assenza totale di appetito –cagionata dal suo troppo studiare e dalle sue passioni del suo spirito-, e in seguito in un’ Atrofia Universale, struggendosi via via sempre di più per due anni, senza che vi fossero febbre, tosse o altro sintomo di qualsiasi altra malattia nei suoi Polmoni o altro viscere, anche senza diarrea o Diabete o altro segno di col liquazione o evacuazione innaturale.Perciò giudicai questa consunzione come Nervosa, come cosa che avesse le sue radici nell’ambito del suo corpo e che sorgesse da una perturbazione del suo Sistema di Nervi.
Lo consigliai di abbandonare i suoi studi, di andare in campagna e di prendere una dieta di latte per molto tempo.
Così recuperò la sua salute in gran parte,sebbene non sia ancora liberato a perfezione dallo stato di Consunzione e che non sia del tutto chiara la riuscita di questo metodo




Aspetti psicologici

Gli aspetti psicologici vanno ricercati anche nell'immagine  mediatica del corpo, maschi che vogliono apparire più muscolosi possibile,sviluppano una vera ossessione per il fisico (Vigoressia ).e lottano per avere un'identità ed essere accettati.
Alcuni studi dimostrano che i ragazzi affetti da anoressia o meglio visnoressia  lamentano casi di emarginazione da parte dei loro coetanei a causa del loro corpo e di avere provato vergogna in molte situazioni.

Segnali

I segnali di sospetto disturbo alimentare possono essere rappresentati da:


controllo continuo del peso e delle calorie assunte

ansia ingiustificata
per l'assunzione di cibo anche di normale quantità


angoscia profonda per una minima variazione del peso corporeo


vedersi sempre grassi
rispetto a quello che si è


 preoccupazioni legati al peso corporeo

sentimenti di disgusto verso il cibo

uso di diuretici, lassativi ,esercizio fisico esasperato.


L'uomo anoressico di solito è depresso, irascibile , vive sensi di colpa e ha una stima molto bassa  di se stesso.



















Quando si manifesta


Spesso il disturbo alimentare, sia nei maschi che nelle femmine, si manifesta  durante l'adolescenza,
periodo in cui avvengono i cambiamenti fisici e si pongono tutte le problematiche legate all'autostima e all'identità sessuale .
I maschi in questo periodo sono preoccupati per la massa muscolare, la quale  viene identificata come segno di virilità e mascolinità, e il desiderio di raggiungere la forma fisica desiderata li spinge verso attività sportiva ossessiva che secondo alcuni autori poterebbe portare ad una diminuzione considerevole dell'appetito e ad una seria dipendenza psicologica.
L'ambiente familiare riveste certamente un ruolo fondamentale, si registrano casi di obesità in famiglia, di madri iperprotettive o troppo assenti, sensazione di inadeguatezza e solitudine .

Anoressia maschile e omosessualità


Ci sono tesi contrastanti riguardo l'anoressia maschile legata all'omosessualità, i ricercatori della Columbia University in un primo momento ritennero che tra gli omosessuali ci fosse un'alta incidenza di soggetti affetti da disturbo alimentare a causa del loro aspetto effeminato e per la grande importanza riservata al corpo.
Successivamente dovettero abbandonare tale ipotesi perché tra gli omosessuali oggetto di studio non risultava una maggiore incidenza di soggetti anoressici.

Cure

Non esiste un decalogo da applicare a tutti, l'anoressia maschile è più difficile da diagnosticare e a volte succede dopo molto tempo dall'esordio.
La terapia comprende interventi multidisciplinari e prevede una serie di interventi da parte dei medici competenti, terapie cognitivo comportamentali ,psicoterapie analitiche, terapie di gruppo.
Nei casi più  gravi anche ricovero ospedaliero.
Alla famiglia spetta il ruolo di comprensione senza giudizio e di supporto verso la risoluzione del problema.






Anoressia











L'anoressia è uno dei principali disturbi del comportamento alimentare, è accompagnato da mancanza di appetito, paura di ingrassare.

Il termine viene  spesso usato come" anoressia nervosa" ma in realtà esistono  molteplici cause ,alcune delle quali possono indicare una grave condizione clinica o comportano un rischio considerevole per la salute.

I primi casi di anoressia risalgono a tempi remoti, anche se viene considerata un disturbo del "mondo industrializzato" ( Continua a leggere)








Origini

L'anoressia è uno dei principali disturbi del comportamento alimentare, è accompagnato da mancanza di appetito, paura di ingrassare, viene definita "anoressia nervosa" comporta un rischio considerevole della salute.

I primi casi di anoressia risalgono a tempi remoti, anche se viene considerata un disturbo del "mondo industrializzato"
Colpisce soprattutto  gli adolescenti ed è un disturbo  principalmente femminile ( circa il 90% dei casi),le statistiche dimostrano un incidenza tra i maschi adolescenti va dal 5% al 10% .


Nel Medioevo, epoca in cui i valori spirituali erano molto radicati si parlava di" anoressia spirituale",magrezza/salute spirituale, "digiuni ascetici" attraverso la mortificazione del corpo.

La scoperta del disturbo si fa risalire al 1689 quando Richard Morton, medico britannico, parlò si "emaciazione nervosa"sulla base di uno studio condotto su due ragazzi giovanissimi, che in assenza di patologie manifeste rifiutavano il cibo, anche se già nel 1500 il medico  genovese Simone Porta studiò e descrisse il primo quadro clinico di anoressia .

Fu nel 1873 con Lasegue e Gull che l'anoressia mentale fu descritta come disturbo di origine psicologica.

Gull  la definì " anoressia nervosa" e ritenne che nonostante l'assenza di  patologie o particolari malattie, alcune donne rifiutavano di alimentarsi e che  l'origine andava ricercata in" un'anomalia dell'io".

Lasegue invece la  inquadrò tra le varianti dell'isteria definendola " anoressia  isterica" e descrisse il caso di una donna denutrita e debilitata fisicamente che non voleva guarire perchè questa condizione la poneva al centro dell'attenzione nell'ambito familiare.

A Gull e Lasegue si deve il merito di di aver posto l'attenzione sull'origine non organica di questo disturbo oltre del ruolo importante svolto dalla famiglia.


giovedì 18 agosto 2016

















Secondo fonti attendibili fu Mikao Usui , un monaco cristiano, nato in Giappone nel 1865 a sviluppare e diffondere la pratica del Reiki.

Il Reiki viene considerato come un tipo di guarigione di tipo olistico (spirito, mente e corpo) e  la malattia  viene considerata uno squilibrio sul piano energetico, lo squilibrio si verifica ogni volta che l'energia vitale non fluisce regolarmente all'interno del corpo alterandone il ritmo.

La finalità del Reiki è quella di rimuovere i blocchi energetici, di ripristinare il flusso energetico e ricreare il giusto equilibrio tra anima e corpo.

IL Reiki non viene considerato un massaggio ma una trasmissione energetica attraverso un contatto molto leggero e delicato delle mani, una canalizzazione di Energia Vitale Universale affettuosa  e delicata.

Durante l' imposizione delle mani la capacità distensiva dell'Energia Vitale Universale  aiuta ad alleggerire le tensioni e il peso delle fatiche quotidiane, aiuta a rilassarsi, a rigenerarsi e trovare il giusto equilibrio, il silenzio sarà complice di un momento dedicato solo a se stessi.




Ognuno di noi può accedere a questa energia e essere iniziato al Reiki.
L'energia fluisce attraverso le mani del praticante che crede realmente nella sua capacità di guarire le ferite.

Alcune fonti ritengono  che l'energia  discenda dall'universo ( non dalle mani del praticante) e per questo sia inesauribile, che passerebbe nelle mani del praticante attraverso un  chakra ( ciascuno dei centri di energia presenti nel nostro corpo che presiedono alle funzioni organiche,psichiche ed emotive dell'individuo ( definizione letterale) per poi passare 
nelle mani del praticante .


Reiki  e religione cattolica

La religione cattolica prende le distanze dal Reiki, la cui dottrina afferma  che il tocco sprigioni "divina energia", che porti benessere ed equilibrio e che il tocco di Dio scorra attraverso il nostro corpo, operando  guarigioni  naturali, attraverso la ricerca della causa primaria della malattia .
Non è possibile cercare di identificare le guarigioni del Reiki ,che avverrebbero attraverso un uomo, con quelle cristiane che avverrebbero attraverso  le preghiere a Cristo Nostro Signore .
Il Reiki è una tecnica non una preghiera e anche se si cerca di cristianizzarlo rivolgendo una preghiera a Gesù questo non cambia l'essenza del Reiki..

Alcune posizioni estreme ritengono il Reiki una pratica spiritica che mette in contatto con i demoni le persone che entrano in contatto.



N.B. Queste informazioni hanno solo scopo illustrativo.



Shiatsu                                   






Yoga                                            



                   















          











L'insegnamento



Nessun uomo può rivelarvi

all'altro se no quello che giace semiaddormentato
      Nell'albeggiare della vostra conoscenza



Il maestro che cammina all'ombra del tempio tra i suoi studenti



Non offre il suo sapere,ma piuttosto la sua fede e il suo amore



Se egli è davvero saggio non vi invita ad entrare nella dimora della sua saggezza

    Ma piuttosto vi guida fino alla soglia della vostra mente
Poichè la visione di un uomo non presta le  proprie ali ad un altro uomo
    E come ognuno di voi è solo davanti all'occhio di Dio 
Così ognuno deve essere solo nella sua conoscenza di Dio 
         E nella comprensione delle cose terrene







( Gibran Kahlil Gibran da " Il Profeta"






  

martedì 16 agosto 2016






















Lo Shiatsu è una tecnica di massaggio del corpo che affonda le sue origini nelle antiche culture e tradizioni filosofiche dell'Oriente,  le sue origini vanno ricercate nella medicina cinese e nella sua introduzione in Giappone tramite i medici coreani, che importarono la medicina cinese nelle isole.

sabato 13 agosto 2016























Il Krav Maga è una tecnica di combattimento di origine Israeliananella lingua ebraica significa "combattimento con contatto/combattimento a corta distanza"
L'ideatore di questa tecnica di combattimento fu il maestro Imi Linchtenfeld ,artista marziale e militare israeliano, che grazie alla vita circense acquisì una vasta preparazione sulla cultura fisica.

Lasciato il circo si arruolò alla polizia locale e divenne istruttore di difesa personale , vantando  una straordinaria carriera militare.
Nel 1948 dopo la nascita dello stato di Israele divenne istruttore capo per l'addestramento  Delle Forze di Difesa Israeliane, proprio in questo periodo introdusse un tipo combattimento efficace e facile da apprendere il "Krav Maga"

Il Krav Maga è una tecnica di combattimento molto semplice da apprendere, nata per essere usata in contesti bellici, non viene assimilata alle arti marziali poichè non coniuga la lotta ad uno spirito filosofico e punta a colpire parti del corpo ( genitali, occhi,carotide ecc..) che sono vietate negli altri sport.
Non prevede una riflessione e un'attesa dell'avversario ,il Krav Maga punta ad una rapida neutralizzazione del nemico.
Nato ,come già detto, in ambienti bellici e per scopi militari, viene praticato nelle palestre, ma solo istruttori  esperti possono insegnare questa tecnica,nata per fronteggiare nemici armati, dovrebbe essere usata nell'ambito privato soltanto in casi di estremo pericolo per la propria vita.





venerdì 12 agosto 2016


     
                                                                       










La leggenda racconta che lo yoga ebbe origine su un'isola situata nell'Oceano Indiano, il Dio Shiva stava insegnando alla sua sposa la Dea Parvati le  magiche posizioni dello yoga da lui stesso create e riservate agli Dei.

Un pesciolino,ascoltando la voce, spinto dalla curiosità si fermo' ad ascoltare e apprese gli insegnamenti, dopo aver appreso l'arte  si tramuto' in essere umano.
Il pesciolino secondo la leggenda fu il primo Yogi.
Matsyendra  che in sanscrito significa " pesce fatto uomo".
Esistono diverse versioni sulla metamorfosi di Matsyendra , una racconta che il bambino  gettato nell'oceano dalla madre perchè nato sotto cattivi presagi,venne ingoiato da un pesce gigante e dentro la sua pancia ascolto'  casualmente gli insegnamenti del Dio Shiva alla moglie Parvati e dopo 12 anni uscì dalla pancia del pesce come un maestro saggio e istruito.

Secondo alcune voci Matsyendra sembra sia realmente esistito , nato nel Bengala ( X secolo d.c.) venerato dai buddisti in Nepal.

Lo yoga nacque in India circa 5000 anni fa.

L' obiettivo  principale di questa disciplina consiste nel ricreare  un'armonia tra corpo, anima e mente.

Essere in buona salute, raggiungere un equilibrio psicofisico rappresenta un obiettivo per molti di noi,per raggiungere tale obiettivo dobbiamo imparare a conoscere il nostro corpo e i meccanismi che si intrecciano al fine di creare un'armonia.

Oggi lo Yoga viene proposto e praticato nelle palestre, nei centri benessere, a casa,in centri specializzati ecc..per gli innumerevoli benefici che si possono raggiungere attraverso questa disciplina; benefici  come  controllo dell'ansia, dello stress, cura per l'insonnia, rallentamento dell'invecchiamento, giovamento alla schiena ,alla respirazione , un intreccio di benefici fisici e psicologici che decretano il successo in occidente di una disciplina orientale.


Lo Yoga e la religione cattolica











Lo Yoga è un complesso di tecniche ascetiche indiane, comuni a varie forme 

di induismo, sia al buddismo, secondo la definizione del dizionario.
La parola Yoga significa " giogo"attacco per gli animali da tiro.
Questo giogo dovrebbe liberare dalla sofferenza e permettere un'unione con Dio, lo Yoga grazie ad uno stato di profondo raccoglimento risveglia la concezione spirituale.



L'argomento  è spigoloso poichè  lo Yoga non è una religione e il problema dovrebbe non sussistere, tuttavia  è stato spesso affrontato da praticanti cattolici e anche papa Raztinger si è espresso in merito.



Papa Raztinger invita a praticare lo Yoga come una semplice ginnastica, essere attenti al contesto ideologico affinchè non diventi un elemento distruttivo della fede cristiana.



Alcune fonti ritengono lo Yoga  una pratica da evitare, poichè racchiude un satanismo implicito in forza degli esercizi  mentali apparentemente innocui,ma che in realtà sono finalizzati alla soppressione degli stati di coscienza normali per il raggiungimento di altri stati di coscienza. 


Troviamo posizioni opposte nella sua interpretazione,alcune estreme che considerano lo Yoga una forma di contatto con le forze occulte,sia attraverso le posizioni,sguardo estasiato verso l'alto , che attraverso le parole, apparentemente innocue ma in realtà delle vere invocazioni.


Secondo queste concezioni i soggetti che praticano seriamente Yoga, conoscendo il significato profondo, tendono ad allontanarsi dalla fede cristiana abbracciando le dottrine induiste.

I monaci Camaldolesi sono di parere opposto ,praticano e insegnano Yoga da decenni e il priore dichiara : se l'esercizio yogico permette un processo di unificazione in se stessi, con il divino, con il fratello/sorella, perchè impedirlo?
Una  buona proposta Yoga non dovrebbe interferire con la fede dei praticanti.


Lo Yoga viene molto spesso praticato per ricevere benefici fisici e migliorare la qualità della vita, senza cambiare il proprio orientamento religioso.







Disturbo d'ansia generalizzata



















lunedì 8 agosto 2016






Avere una pancia piatta è il sogno di tutti, ma per avere degli addominali perfetti, se c'è del grasso in eccesso , bisogna seguire una dieta, praticare attività aerobica per accelerare il metabolismo e bruciare calorie.



Gli addominali possono essere eseguiti tranquillamente a casa:




Addominali alti




























Sdraiarsi  sul tappetino e mettere le mani, non incrociate, dietro la nuca o meglio ancora dietro le orecchie, la testa appoggiata,le gambe piegate e i piedi appoggiati a terra.


Cominciare l'esercizio  sollevando le gambe a 90 gradi , ( si può mettere una palla sotto le gambe) tenere i gomiti aperti,sollevare il busto e la testa senza piegare il collo,sollevarsi ed espirare nella fase della contrazione.

Fare 30 ripetizioni.

Se si è  principianti dopo 10 ripetizioni riposarsi qualche secondo, ogni giorno che passa si sentirà meno fatica.



Addominali bassi bicicletta 






Gli addominali bassi sono fondamentali per riuscire ad avere un addome scolpito.

Uno degli esercizi  migliori è la bicicletta, stendersi con la schiena aderente al pavimento,con le braccia dietro la nuca o stese lungo i fianchi, tenere le gambe flesse con le ginocchia fino al petto.
Stendere la gamba senza farla toccare a terra  retrarre la gamba e stendere l'altra,simulare il movimento della pedalata, avanti e indietro cercando di stendere il più possibile le gambe.

20 ripetizioni per tre volte


Questi esercizi vanno eseguiti in maniera corretta per non arrecare danni alla schiena, cercare di concentrare l'attenzione sulla contrazione addominale .





Google+ Badge

Etichette

Pagine

Serendipity360

Metti mi piace sulla mia pagina facebbok

Like us on Facebook

BTemplates.com

Categories

Powered by Blogger.

Blogger templates

Pancia piatta in sette giorni

Avere la pancia piatta è il sogno di ogni donna, purtroppo ottenere una pancia piatta  non è facile  anche quando non si è sovrappeso...

Pagine

Translate

Google+ Followers

Segui tramite email

Popular Posts