domenica 18 dicembre 2016



Spigola conosciuta anche come branzino, protegge cuore e arterie, è ipocalorica e ricca di proteine. 









DIETETICA



La spigola ha una carne bianca dal sapore delicato e a basso contenuto calorico e lipidico. Condita con olio, limone ed erbe aromatiche, è l'ideale per la dieta perché assicura nutrienti senza rischi per la linea. A condizione di togliere la pelle, perché i pochi grassi della spigola si depositano proprio lì. 


FONTE DI PROTEINE E MINERALI


Composta per l' 80% da proteine e ricca di ferro (più della carne rossa) la spigola rappresenta una valida alternativa  alla carne, utilissima per adulti e bambini nella fase della crescita. Anche perché contiene una buona quantità di sali minerali, soprattutto il fosforo che favorisce lo sviluppo delle ossa e dei denti.

NEMICA DEL  COLESTEROLO

Oltre ad essere  remineralizzante  e nutriente, la spigola è anche ricca di omega -3, che tengono sotto controllo i trigliceridi e riducono l' azione  nociva del colesterolo sulle arterie. E ancora, grazie anche al potassio, è benefica per la pressione sanguigna e per la prevenzione delle patologie cardiovascolari. 





 MEGLIO DI MARE O DI ALLEVAMENTO?


Scegliere tra spigole di mare o di allevamento incide più sulle proprietà organolettiche  che su quelle nutrizionali: i pesci di mare o da allevamento estensivo (in valli o lagune) hanno il vantaggio di avere un'alimentazione naturale e maggiore spazio vitale; per quelli da allevamento intensivo  (in vasche o gabbie) qualità e valori nutrizionali dipendono dall'ambiente e dalla densità dell'allevamento, oltre che dal tipo di mangimi utilizzati. In generale, le spigole da allevamento intensivo, che non hanno la possibilità di nuotare in acque aperte, tendono ad avere come principali differenze nutrizionali una maggiore percentuale di grasso. 



COME SFILETTARE UNA SPIGOLA






Lavate la spigola, con un coltello, incidetela  in  modo obliquo dietro le branchie all'altezza della testa. Fate scorrere la lama dalla testa alla coda lungo la lisca centrale (1)ricavatene il primo filetto. Girate il pesce sull'altro lato e procedete allo stesso modo per l'altro filetto, poi ripulite i filetti eliminando, sempre con il coltello, eventuali grumi di sangue e cartilagini (2). Liberate un lembo di pelle sufficiente alla presa, inserire la lama del coltello quasi piatto e fatele scivolare verso la coda tra la  pelle e il filetto (3). Infine controllate che nella polpa non vi siano spine ed eliminatele con un paio di pinzette (4). 


IL CONSIGLIO

 La parte bianca e compatta della spigola si presta a diversi tipi di cottura. L'ideale è usare erbe aromatiche o spezie per condirla, in modo da evitare l'uso del sale e rendere il piatto ancora più salutare. Un valore aggiunto per chi soffre di ritenzione idrica.

 Valori nutrizionali medi 
per 100 grammi di spigola


Acqua 79 g
Proteine 16,5 g  
Potassio 307 mg 
Fosforo 202 mg 
Calcio 20 mg 
Magnesio 29 mg 
Ferro 4,1 mg 
Zinco 2,1 mg 
Kcal 82 



Spigola al forno con patate alle erbette








Per 4 persone 

Preparazione 1 ora 



Ingredienti

700 g di spigola già pulita (un pesce grande, due pesci medi o quattro piccoli) 



600 g  di patate 

2 spicchi di aglio 

1/2  bicchiere di vino bianco 

Timo fresco 

Origano fresco 

Erba cipollina 

Maggiorana 

4 cucchiai di olio extravergine di oliva 

Sale e pepe 


Procedimento 


Tritate accuratamente un po' di origano, timo, erba cipollina e maggiorana. Sbucciate  gli spicchi di aglio. Sciacquate, sotto abbondante acqua corrente, la spigola già pulita (privata quindi delle squame e delle interiora), poi asciugatela bene con della carta assorbente da cucina. 
Disponete il pesce al centro di una teglia o di una pirofila unta con due cucchiai di olio extravergine di oliva. Sbucciate le patate e tagliatele a fette sottili, poi disponetele intorno alla spigola senza sovrapporle. 
Riempite la pancia del pesce  con 1 spicchio di aglio, tre quarti del trito di erbe aromatiche, sale e pepe. Insaporire anche la parte esterna con il restante trito di erbette, un pizzico di sale, di pepe e il vino bianco. 
Cospargete le patate e la spigola con il restante olio, unite i rametti di timo fresco e  di origano, un pizzico di sale e pepe e aggiungete l'altro spicchio di aglio. Mettete in forno già caldo a 200° e fate cuocere per 25 - 30 minuti:  il pesce sarà pronto quando la pelle si staccherà con facilità.


 PROTEINE DI ALTA QUALITA' E POCHE CALORIE

La spigola è una degli alimenti migliori per assumere proteine di elevata qualità con scarso apporto di grassi e calorie. Infatti, possiede tutti gli aminoacidi essenziali che il nostro organismo non può produrre da solo, ciò permette una corretti adeguata sintesi proteica. Per questo si può considerare un ottimo alimento per lo sportivo ma anche per chi è a dieta, visto il suo ridotto apporto calorico. Inoltre, le patate in questa ricetta permettono di aggiungere i carboidrati necessario a dare energia ai muscoli.

Google+ Badge

Etichette

Pagine

Serendipity360

Metti mi piace sulla mia pagina facebbok

Like us on Facebook

BTemplates.com

Categories

Powered by Blogger.

Blogger templates

Pancia piatta in sette giorni

Avere la pancia piatta è il sogno di ogni donna, purtroppo ottenere una pancia piatta  non è facile  anche quando non si è sovrappeso...

Pagine

Translate

Google+ Followers

Segui tramite email

Popular Posts

Blog Archive