domenica 10 luglio 2016









Dopo il parto la maggior parte delle donne  durante la prima settimana va incontro ad una reazione depressiva,  che può assumere vari livelli di gravità,  forme depressive lievi (baby blues) e transitorie e forme depressive molto più gravi destinate a perdurare nel tempo.



Fattori predisponenti

Alcuni studi affermano che un fattore predisponente sembra essere l'irregolarità mestruale  e il cambiamento ormonale, calo degli estrogeni e del progesterone.


Depressione lieve


La depressione lieve e transitoria si risolve in poco tempo, qualche settimana,  l'affetto della famiglia e le attenzioni che richiede il neonato allontanano la sensazione di tristezza.
Altri fattori predisponenti sono legati anche al timore per le responsabilità a cui si va incontro, per  l'aspetto fisico,  per il cambiamento di ruolo nella società.








Depressione grave

La depressione post partum(DPP)  più grave si verifica quando i sintomi possono perdurare per più di un anno e prevedevano stati d'animo di irrequietezza, insonnia, confusione,  incapacità di prendersi cura del bambino in maniera adeguata, repentini cambiamenti di umore, disperazione,difficoltà di interazione con il bambino.
La paura di essere considerate madri inadeguate può portare le donne a sentirsi colpevoli e poco propense a cercare aiuto.
Molto importante confidare le proprie paure e stati d'animo alle persone care e cercare un sostegno e le cure adeguate.

Psicosi post-partum

È la forma più grave di depressione che deve allarmare e richiedere un tempestivo intervento medico.
I sintomi vanno dal pessimismo alla paranoia con tendenze suicide e omicide  anche nei confronti del bambino.
Colpisce una 1 -  2  donne ogni 1000.
Questi casi molto spesso richiedono un ricovero in ospedale.



La depressione non equivale al dolore; il vero depresso ringrazierebbe il cielo se riuscisse a provare dolore. La depressione è l’incapacità di provare emozioni. La depressione è la sensazione di essere morti mentre il corpo è ancora in vita. Non equivale affatto alla pena e al dolore, con i quali anzi non ha niente in comune. Il depresso è incapace di provare gioia, così come è incapace di provare dolore. La depressione è l’assenza di ogni tipo di emozione, è un senso di morte che per il depresso è assolutamente insostenibile. È proprio l’incapacità a provare emozioni che rende la depressione così pesante da sopportare.
(Erich Fromm) 





Le informazioni riportate devono essere considerate  come suggerimenti e consigli di carattere generale, non devono in alcun modo sostituire il parere del medico e degli specialisti ai quali bisogna rivolgersi per qualsiasi problema. 


Google+ Badge

Etichette

Pagine

Serendipity360

Metti mi piace sulla mia pagina facebbok

Like us on Facebook

BTemplates.com

Categories

Powered by Blogger.

Blogger templates

Pancia piatta in sette giorni

Avere la pancia piatta è il sogno di ogni donna, purtroppo ottenere una pancia piatta  non è facile  anche quando non si è sovrappeso...

Pagine

Translate

Google+ Followers

Segui tramite email

Popular Posts